News

Chi è il compagno di Rocco Casalino Jose età e la segnalazione all’antiriciclaggio per trading

Chi è il compagno di Rocco Casalino Jose età e la segnalazione all'antiriciclaggio per tradingChi è il compagno di Rocco Casalino Jose età e la segnalazione all’antiriciclaggio per trading. Rocco Casalino, ex Grande Fratello, e oggi portavoce del Premier Giuseppe Conte è finito sotto gli occhi de La Verità, il giornale di Del Pietro, a causa del suo fidanzato Jose. Ma chi il compagno di Rocco Casalino?

Chi è il compagno di Rocco Casalino Jose età e la segnalazione all’antiriciclaggio per trading

Si chiama Jose Carlos Alvarez e da qualche anno è il compagno di Rocco Casalino, l’attualr portavoce del Premier Conte. Cubano di nazionalità, a fine aprile 2020 lo stesso Jose è stato segnalato all’antiriciclaggio. Jose ha 30 anni mentre Rocco Casalino 48.

Chi è il compagno di Rocco Casalino e la segnalazione all’antiriciclaggio

Scrive Repubblica.it: “…i fatti riportati da La Verità a proposito della segnalazione all’antiriciclaggio del suo compagno Jose Carlos Alvarez, di nazionalità cubana. Per Casalino, si tratta di un’attività sconfinata in un meccanismo simile alla “ludopatia”, che ha portato l’uomo a perdere in due mesi 18 mila euro”.

Chi è Rocco Casalino e la difesa al fidanzato Jose

Rocco Casalino ha fatto subito dichiarazioni su quanto successo al fidanzato.
“Jose Carlos Alvarez è vittima del trading online”, ha detto.

Intanto adhocnews.it scrive:

“Il fidanzato di Casalino, di professione cameriere o giù di lì, attraverso una ricaricabile, investirebbe anche 2.000 euro in un giorno per acquistare titoli su siti di settore, incamerando cospicue plusvalenze che vanno ad alimentare il suo conto.”

Subito la precisazione di Casalino:

“Jose non ha comunque portato a investire in titoli italiani “collegati all’attività di governo”. E che, dunque, non può configurare una forma di conflitto d’interessi.”

Ma non solo Casalino ha inoltre precisato come sono andati realmente i fatti:

“Durante il periodo del lockdown – mette nero su bianco il portavoce di Giuseppe Conte – Alvarez è stato attirato da un sito di trading on line. Il call center di una società ricollegabile al sito lo chiamava più volte al giorno fornendogli suggerimenti su dove e come investire, con la prospettiva di un guadagno facile e sicuro. La situazione è degenerata fino a sconfinare in un meccanismo simile a quello del gioco d’azzardo e della ludopatia, condizione che spiega il continuo passaggio in modo compulsivo di soldi dal suo conto alla carta prepagata con cui faceva transazioni sul sito (da qui, presumibilmente, la segnalazione alla Banca d’Italia)”.

LEGGI ANCHE: CHI è LA FIDANZATA DEL PREMIER GIUSEPPE CONTE?